News

Il Campanelle si arrende dopo aver fatto vedere i sorci verdi alla capolista. Sugli scudi Opicina (colpaccio a Fiumicello), Terenzano, Audax e Roianese. La Fortezza fa risultato sul terreno della Romana. Sovodnje lanciato, il San Canzian resta a mani vuote

 

Nona giornata d’andata ricca di emozioni nel campionato di Seconda categoria, girone D. L‘Ufm soffre al cospetto del Campanelle, dove uno strepitoso Contento mantiene la porta inviolata e con i gol di Godeas e Turco nella ripresa i monfalconesi conquistano i tre punti che consentono loro di mantenere la vetta della classifica, e soprattutto l’abbondante +7 sulla Cormonese, che stravince per 6-1 in casa dell’Alabarda, grazie alla tripletta di D’Urso e le marcature di PerselloPerissinotto e Riz.
L’Audax Sanrocchese impartisce una severa lezione al Breg, 4-0 il finale con tripletta di Russo e gol di Gajic. La Terenziana Staranzano si mantiene nei quartieri alti imponendosi 3-0 in casa del Montebello: a segno vanno Kocic De Carlo, a cui si aggiunge un’autorete.
Il colpo della giornata forse lo mette però a segno l’Opicina, andata a imporsi 3-1 a Fiumicello. Per la formazione di Sciarrone colpiscono Lampis e Cergol (doppietta).
Il Sovodnje conferma il suo buon momento espugnando per 1-0 il campo del San Canzian Begliano. La Romana non riesce a tenere il passo delle prime e pareggia 1-1 in casa contro la Fortezza Gradisca; dopo lo svantaggio iniziale ad opera di Ruscitto con un tiro da fuori, è Leghissa su rigore procurato da Centrone a rispondere.
Chiudiamo il riassunto, non certo per ordine d’importanza, con la vittoria meritata della Roianese per 2-0 nel derby contro il Muglia; i ragazzi di Melissano finalizzano con Giulio Cigliani e Usenich. Per i rivieraschi, invece, sono dolori.

Andrea Bonadei

Share

Comments are closed.