News

Divisione della posta senza gol a Savogna. L’imbattibilità del portierone supera i 1100 minuti. Visintin: “Non eravamo al massimo, quello di oggi è un buon pareggio”

Secondo pareggio per l’Ufm in un girone d’andata per il resto interamente di vittorie. Al Fogar di Staranzano era arrivata la prima frenatina, oggi a Savogna, contro una formazione in grande ascesa, ecco maturare il secondo mezzo passo falso per la capolista del girone D della Seconda categoria.
Risultato dell’anticipo uno 0-0 che, a conti fatti, è razionale ed equo. Campo ben tenuto, ma scivoloso per l’umidità e la pioggia caduta nella nottata, padroni di casa motivatissimi, Ufm con due squalificati e 4-5 giocatori non al meglio: la galoppata di questi mesi si sta facendo sentire. Il Sovodnje prova a pungere dalle parti di Contento, il portierone risponde evitando guai con un bel riflesso e azionando la manona destra che respinge il pallone. Sull’altro fronte ci provano soprattutto Airoldi e Turco, ma il gol non arriverà.
Quindi, in soldoni, il pareggio fotografa con precisione l’andamento di un match equilibrato e filato via senza episodi particolari.
Il Sovodnje festeggia la bella impresa, lo squadrone monfalconese è sereno e soddisfatto comunque: “Muovere la classifica in giornate impegnative come quella odierna è sicuramente un segnale positivo – rimarca Roberto Visintin -; contro di noi tutte danno il massimo, il Sovodnje è una formazione di valore, domani Cormonese e Staranzano si affronteranno quindi credo che il nostro primato in classifica ne esce senza graffi. Inoltre, lo 0-0 permette a Contento di arrivare a 12 partite e mezza consecutive di imbattibilità: niente male davvero”.
La serata continuerà a cena per festeggiare degnamente la conclusione del girone d’andata e le prossime festività natalizie. Visintin saluta inviando “i migliori auguri a tutto il movimento calcistico regionale”.
Arriva la sosta e farà bene al Sovodnje e ancora di più all’Ufm.

Share