di Segreteria UFM  |   Giovedì 14 Luglio 2016 - 10:05   |   Letture: 1610

Ieri sera si è tenuta la prima riunione del nostro direttivo dopo la rinuncia alla Quarta Serie, con il duplice scopo di ridefinire l'assetto societario e di stilare un programma di massima per la prossima stagione. Grazie alla certezza (così come confermato del Presidente del Comitato Regionale della F.I.G.C. Gianni Toffoletto al nostro Vice Presidente Roberto Visintin) di essere riusciti a mantenere tutte le categorie giovanili regionali e tutti i giocatori presenti in tabulato, questa garanzia fornitaci dal vertice della Federazione, oltre che zittire le voci di discredito nei nostri confronti messe in giro da alcune società attraverso i loro collaboratori con lo scopo di convincere genitori e ragazzi a cambiare casacca, ci ha permesso di varare parte dell'organigramma del Settore Giovanile, che parte dalla disponibilità dei tecnici Franco Murra, Alcide Dallan, Franco Pruonto ed Ennio Tonel, oltre che all'impegno nell'aiutare i nostri colori dimostratoci anche dagli artefici del precedente campionato di Serie D quali mister Andrea Zanuttig (nella foto) e del Preparatore dei Portieri Davide Carloni. Nei prossimi giorni proseguiranno i colloqui con il rimanente staff della passata stagione e con i calciatori tesserati della formazione maggiore e degli Juniores per conoscere le loro volontà a rimanere o meno. Intanto lunedì 18 luglio alle ore 18.30 presso il Campo sportivo Comunale si terrà una riunione informativa per le squadre giovanili comprendenti le annate 2000, 2001 e 2002, cui seguirà martedì 19 luglio alla stessa ora un incontro per tutte le altre (2003, 2004, 2005 e 2006). Riguardo alla Prima Squadra si dovrà attendere ancora un po' per sapere in quale categoria saremo inseriti, ma un precedente di una società del Sud Italia ci dà qualche speranza di poter ripartire da una buona posizione.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies.